Materiali e attrezzature per il restauro e la conservazione
   

Vendita on line Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika

RESTAURO DORATURA E ICONOGRAFIA CALCHI E STAMPI IMPAGLIATURA MOSAICO DISINFESTAZIONE
SFX SCULTURA LAVORAZIONE DEL LEGNO TRATTAMENTO DEI METALLI PITTURA TRATTAMENTO DEL LEGNO

Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika

GELCOAT EPOSSIDICO GC1 050 SIKA

DESCRIZIONE DEL GELCOAT EPOSSIDICO GC1 050 SIKA

Il Gelcoat Epossidico GC1 050 della Sika è un gelcoat a base di resina epossidica caricata di colore bianco con tossicità ridotta (senza Bisfenolo A), applicabile a pennello per la realizzazione dello strato di finitura esterna di modelli compositi stampati (stampaggio positivi in copia) e di calchi compositi (costruzione dei negativi) tramite stratificazione con fibre di rinforzo.

Il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika si presenta come un composto denso dall'elevata tixotropia che ne consente l'applicazione a pennello, direttamente sul modello da riprodurre o nel calco per lo stampaggio (precedentemente trattati con agenti distaccanti), anche in elevati spessori (da 0,5 a 1 mm) e su superfici verticali senza il rischio di colature.

Il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika è un formulato bi-componete che possiede ottime caratteristiche meccaniche ed un'elevata resistenza ai raggi UV, all'acqua, ai prodotti chimici e all'invecchiamento in genere. Inoltre, il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika riesce a riprodurre fedelmente dettagli e finiture delle superfici sulle quali viene steso, in modo che se il modello o il calco sono lucidi, anche la finitura esterna del gelcoat lo sarà.

Grazie a queste caratteristiche, il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika trova il suo ideale impiego come primo strato di finitura esterna nella costruzione di stampi (positivi) e calchi (negativi) in composito tramite stratificazione di resina epossidica da laminazione e fibre di rinforzo (fibre di vetro, fibre di carbonio, ecc.).
Infatti, i manufatti stampati con finitura esterna in Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika, avranno una superficiale liscia, compatta e priva di porosità che proteggerà il manufatto stampato dagli agenti atmosferici e dagli ultravioletti, rendendolo adatto anche all'immersione (es. scafi, tavole da surf, ecc.), al contatto permanente con acqua (es. piscine, vasche, sanitari, tubazioni, serbatoi, ecc.), a resistere ad elevate sollecitazioni (es. carenature di moto, oggetti d'arredamento, ecc.) ed alle esposizioni alle intemperie in genere.

Il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika può essere utilizzato anche per trattare la superficie dei modelli al fine di ottenere una finitura adeguata. Capita spesso infatti che i modelli da riprodurre siano costruiti con materiali di scarsa consistenza e con una finitura grossolana (es. in legno, gesso, polistirolo, ecc.). In questo caso il modello dovrà essere stuccato con prodotti idonei (es. un impasto di resina epossidica e microsfere di vetro cave) e carteggiato. Dopodiché la superficie potrà essere trattata con il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika che la renderà liscia e compatta, priva di porosità e di appigli che potrebbero ostacolare il distacco del successivo calco.

Il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika presenta una colorazione bianca che potrà essere modificata impiegando coloranti universali o pigmenti in polvere.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL GELCOAT EPOSSIDICO GC1 050 SIKA

Aspetto resina: liquido denso bianco
Aspetto indurente: liquido fluido ambra
Viscosità miscela a 25°C (mPa.s): 13.000
Densità a 25°C (g/cm3 ): 1.57
Rapporto di catalisi: 100+10 (in peso)
Pot life a 25°C (min): 19
Gel time su strato sottile a 23°C (min): 60
Completa polimerizzazione: 24 ore ca.
Durezza (Shore D1): 88

Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika

SCHEDA TECNICA

Confezione da 550 g (A500g+B 50g) € 14,50
Confezione da 5,5 kg (A5kg+B500g) € 103,50

Aggiungi al
Aggiungi al
Istruzioni per l'uso

UTILIZZO DEL GELCOAT EPOSSIDICO GC1 050 SIKA

Perché utilizzare il gelcoat
Per la costruzione di manufatti in vetroresina si consiglia sempre l'uso del gelcoat come primo strato di finitura esterna, in quanto permette di ottenere uno strato superficiale liscio, compatto e privo di porosità che protegge il manufatto in vetroresina dagli agenti atmosferici e dai raggi solari (ultravioletti).
Il gelcoat crea infatti una barriera contro l'assorbimento d'acqua, che potrebbe verificarsi per capillarità dalle fibre di vetro esposte in superficie senza la protezione del gelcoat. L'impiego del gelcoat ha inoltre una ragione estetica e al contempo funzionale. Infatti, durante la successiva impregnazione con resina poliestere o resina epossidica, le fibre di vetro inglobano un gran numero di piccole bolle d'aria, molte delle quali comunicano con la superficie. In uno stratificato senza gelcoat, la superficie a contatto dello stampo risulterebbe quindi molto porosa, proprio in corrispondenza degli intrecci della fibra di vetro.
Sarà poi molto difficile rimediare a questo inconveniente con la semplice applicazione anche di più mani di finitura. Inoltre, il colore traslucido naturale dello stratificato rende difficile l'individuazione dei difetti. Il gelcoat crea uno strato compatto e uniforme che evita tutti questi problemi.
Per le stesse ragioni il gelcoat risulta indispensabile anche per ottenere un perfetto distacco del manufatto in vetroresina dallo stampo. Senza il quale risulterebbe assai più ostico, anche in presenza di un buon trattamento distaccante.

Come utilizzare il gelcoat
Si consiglia di utilizzate il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika ad una temperatura compresa tra 20 e 25°C. e, dato che la parte resina del Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika è caricata, sarà necessario mescolarla accuratamente prima dell'uso al fine di ri-omogeneizzarla.
Per colorare il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika consigliamo l'impiego dei coloranti universali, da aggiungere al gelcoat prima dell'indurente in ragione del 1-5%.
Per permettere al Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika di indurire, è necessario aggiungere alla componente resina l'indurente in dotazione in ragione del 10% in peso (100:10). A tal proposito consigliamo di servirsi di appositi bicchieri in carta e di una bilancia digitale.
Mescolare bene il composto aiutandosi con una spatola ed applicare il Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika con un pennello a setole lunghe sullo stampo precedentemente trattato con cera distaccante e/o con alcool polivinilico.
Applicare il gelcoat usando movimenti continui in modo da ottenere uno spessore uniforme di 0,5-0,8 mm. Se lo spessore di 0,5-0,8 mm (500-800 micron) di gelcoat non può essere raggiunto in una singola applicazione, sarà possibile applicare una seconda mano di gelcoat subito dopo la parziale polimerizzazione della prima (1 ora).
Dopo 2 ore (Tempo di Tack) dalla stesura dell'ultima mano di gelcoat si procederà con la stratificazione vera e propria, sovrapponendo i vari strati di fibre di rinforzo opportunamente impregnate con resina liquida (resina poliestere o resina epossidica) in caso di produzione di un positivo in copia stampato da calco. Nel caso invece di utilizzo del Gelcoat Epossidico GC1 050 Sika per la produzione di un calco da un modello, sarà possibile applicare sul gelcoat, trascorso il Tempo di Tack (2 ore), la pasta epossidica caricata con fibra di vetro.

Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica Copyright © 2010 Antichità Belsito Srl. E' vietata la riproduzione anche parziale.
Antichità Belsito Srl - Sede legale: via Prisciano, 22/A 00136 Roma - Sede operativa: via Giovan Battista Gandino, 34-40 00167 Roma
Tel/Fax 06.39.031.152 - E-mail: info@antichitabelsito.it - P.IVA/C.F. 04458921006