Materiali e attrezzature per il restauro e la conservazione
   

Resina epossidica trasparente per colate in stampo e inclusioni

  HOME PRODOTTI LABORATORIO DOVE CONTATTI MAPPA  

Resina epossidica CRISTAL

Resina epossidica CRISTAL

DESCRIZIONE DELLA RESINA EPOSSIDICA CRISTAL

La resina epossidica trasparente CRISTAL costituisce un sistema epossidico bicomponente da colata caratterizzato da bassa viscosità, lunghi tempi di lavorazione ed elevatissima trasparenza.
La resina epossidica trasparente CRISTAL catalizza a temperatura ambiente, previa miscelazione dei due componenti (rapporto 100:40), garantendo una completa e perfetta polimerizzazione sia in colate di elevato spessore (<50mm) che in colate di spessore sottile (>2mm), rappresenta quindi una valida alternativa alla resina epossidica POXYLAM 125 che al contrario è adatta esclusivamente per stratificazioni e colate con spessori sottili (<2mm).
La resina epossidica trasparente CRISTAL è autolivellante e dopo l'indurimento si ottiene una solido con una buona resistenza meccanica e termica (>100°C), dall'elevatissima trasparenza (paragonabile a quella dell'acqua), ottima brillantezza e resistente all'ingiallimento (con filtri UV).
Grazie a queste caratteristiche la resina epossidica trasparente CRISTAL è ideale per realizzare colate autolivellanti dall'elevato spessore (es. piano tavolo, piani doccia, ecc.), colate in stampo per la produzione di oggetti decorativi (es. statuine, lampade, gioielli, ecc.), inclusioni trasparenti, isolamento di circuiti stampati e parti meccaniche.
La resina epossidica trasparente CRISTAL può essere colata in più riprese al fine di raggiungere spessori anche elevatissimi (>50mm).
La resina epossidica trasparente CRISTAL è utilizzabile sia pura (effetto trasparente e incolore) che caricata con inerti (es. carbonato di calcio, polvere di marmo, pomice in polvere, talco, metalli in polvere, ecc.). Può inoltre essere facilmente colora in trasparenza con aniline ai grassi, oppure con coloranti universali o pigmenti in polvere per ottenere colorazioni con effetto coprente.

SETTORI D'IMPIEGO DELLA RESINA EPOSSIDICA CRISTAL

  • Arredamento e design
  • Artigianato artistico
  • Modellismo per ottenere l’effetto acqua
  • Inglobamento di oggetti
  • Pavimentazioni ad effetto
  • Smalti vetrosi nella bigiotteria

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA RESINA EPOSSIDICA CRISTAL

Temp. 25°C RESINA INDURENTE
Aspetto: liquido trasparente liquido trasparente
Colore (Gardner): <1 incolore <1 incolore
Viscosità (mPas): 600± 150 300± 50
Densità (g/cm³): 1.10± 0.01 1.00± 0.01
Rapporto miscelazione: 100 40
Lavorabilità (pot-life):   90 minuti
Indurimento:   24 ore
Post-indurimento:
(consigliato)
  +4h a 60°C

Resina epossidica Cristal

SCHEDA TECNICA

Confezione da 700 gr (A500g+B200g) € 15,50
Confezione da 1.4 kg (A1kg+B400g) € 25,50 Confezione da 7 kg (A5kg+B2kg) € 103,50 Confezione da 28 kg (A20kg+B8kg) € 359,00

Aggiungi al
Aggiungi al
Aggiungi al
Aggiungi al
Istruzioni per l'uso

APPLICAZIONE DELLA RESINA CRISTAL

Se necessario, riomogenizzare i componenti prima dell’uso e miscelare poi la resina con lo specifico catalizzatore in rapporto di 100:40 in peso (100 gr. di resina + 40 gr. di catalizzatore), evitando di inglobare aria e fino all’ottenimento di un composto omogeneo.
Versare la miscela così ottenuta in uno stampo (meglio se realizzato con gomma siliconica) precedentemente trattato con distaccante siliconico o distaccante ceroso.
La miscela può anche essere colata in un incavo, ricavato su qualsiasi materiale, nel quale si autolivella, così da riprodurre uno specchio, d’acqua o un fiume.
Quando la resina è in fase di indurimento, si può intervenire in vari modi per creare delle onde, ad esempio soffiando dell’aria calda con un fon da capelli per ammorbidire la resina, oppure si può increspare la superficie agendo con una spatola o con un pennello pulito.

In caso di manufatti di grosse dimensioni, dato che la reazione di catalisi sviluppa calore, e l’aumento di temperatura deve essere lento e graduale al fine di evitare scompensi termici tra superficie esterna e nucleo, utilizzare quantitativi ridotti di resina, intervallando le colate al fine di dissipare calore.

La reazione della miscela è molto lenta, occorrono circa 12 ore per l’indurimento, e ciò permette di realizzare colate anche di notevole volume, fino a 2-3 cm. di spessore, e alle bollicine d’aria, create durante la miscela e la colata, di evacuare completamente.

CONSERVAZIONE E STOCCAGGIO DELLA RESINA CRISTAL

Si consiglia di conservare la resina preferibilmente in luogo buio, fresco, asciutto e a temperature non superiori a 25°C. Se la temperatura di conservazione è inferiore ai 10°C le resina (componente A) potrebbe diventare biancastra ed addensarsi. In questo caso, per ripristinare lo stato originale della resina, consigliamo di riscaldarla ad una temperatura di 50-60°C per qualche minuto.


w w w . a n t i c h i t a b e l s i t o . i t

Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica Copyright © 2010 Antichità Belsito Srl. E' vietata la riproduzione anche parziale.
Antichità Belsito Srl - Sede legale: via Prisciano, 22/A 00136 Roma - Sede operativa: via Giovan Battista Gandino, 34-40 00167 Roma
Tel. 06.39.031.152 - Fax 178.220.7800 - E-mail: info@antichitabelsito.it - P.IVA/C.F. 04458921006